Salute e Benessere

In Italia 4,5 milioni di persone rinunciano a curarsi (ticket, liste d’attesa lunghe, prestazioni non garantite dal sistema sanitario nazionale, cure dentistiche). A tutti i cittadini, in particolare alle fasce più fragili della popolazione, deve essere garantita una rete diffusa di cure primarie in grado di assicurare equità nell’accesso alle prestazioni sanitarie e accompagnamento nei percorsi di diagnosi, cura e assistenza.

IL NOSTRO PROGETTO:

  • promuoviamo e rafforziamo le buone pratiche sanitarie attraverso una maggiore collaborazione tra istituzioni pubbliche, medici di famiglia e volontariato sanitario presenti sul territorio (ad es. Poliambulatorio gratuito Piero Sacchi)
  • collaboriamo con il volontariato sanitario per la realizzazione di un ambulatorio dentistico per prestazioni in parte gratuite e in parte con contributo in base al reddito del paziente
  • promuoviamo una rete di volontariato di quartiere per aiutare persone anziane o sole oppure famiglie in difficoltà (attenzione alla persona, ascolto dei bisogni, controllo delle terapie in atto … )
  • lottiamo ad oltranza e con tutti i mezzi a disposizione contro la ludopatia (slot machine, rovina di intere famiglie) agendo di concerto con i comuni limitrofi
  • valorizziamo la rete sanitaria del territorio e l’Ospedale “Santissima Trinità”, presidio strategico in cui confluiscono pazienti da tre province
  • promuoviamo l’eccellenza dei servizi contro i piani di “razionalizzazione” che impoveriscono l’offerta ospedaliera e assistenziale
  • verifichiamo il rispetto di tempi e modalità per la realizzazione del progetto regionale di potenziamento del DEA di Borgomanero
  • chiediamo l’innalzamento delle quote capitarie (somma pro capite per le cure), le più basse di tutto il Piemonte

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: