Perchè festeggiare il 25 aprile?

Il 25 aprile è un giorno di festa, la festa di noi tutti!
Perché senza la disfatta del regime fascista non ci sarebbero state le libere elezioni, i principi costituzionali e il diritto di dire quel che pensiamo. Celebrare il 25 aprile non è mai retorico anche perché, nostro malgrado, movimenti neofascisti e revisionismi storici sono ancora presenti in Italia e nel mondo. Ci sono forze che soffiano sul malessere sociale per incanalarlo in soluzioni razziste e xenofobe, mettendoci gli uni contro gli altri. La guerra tra poveri.

Allora dobbiamo resistere e lo facciamo ricordando le parole di un nostro caro amico, Lele Caione, nel suo ultimo discorso come presidente dell’Anpi di Borgomanero, davanti al muro dove Mora e Gibin sacrificarono la propria vita per la libertà.

«I muri oggi li conosciamo. Sappiamo quanto rappresentino la violenza, la prevaricazione, il richiudersi, il difendersi nel meschino personale. La difesa del piccolo mondo che pensiamo di esserci guadagnati facendo finta di non sapere che ciò troppo spesso è avvenuto per sfruttamento delle risorse di altri popoli che ora vediamo come nostri nemici: gli invasori. Non come fratelli disperati spinti da guerre, violenza, carestie, fame, dittature, torture, povertà a tentare sempre a rischio della vita di averla una vita. Anche questo, questo che abbiamo alle nostre spalle è un muro. Un muro che ci mette di fronte alla bestiale violenza fascista. Ci racconta, ci distrugge nel ricordo di ciò che è avvenuto a due ragazzi, Ernesto ed Enzo, partigiani che consapevolmente sacrificarono tutto per opporsi alla ferocia di una dittatura e per costruire un mondo che vedesse tutti liberi, fratelli, accoglienti. Da questo muro, da questo luogo sono partiti molti sentieri, divenuti poi strade, tanti di noi le hanno percorse, hanno imparato il valore degli ideali, hanno capito l’impegno, la partecipazione, l’appartenenza, il valore della democrazia, della fratellanza, della vera e sincera grande amicizia. E da qui partiremo sempre e sempre ogni volta che sarà necessario».

Come sempre, il 25 aprile noi parteciperemo alle celebrazioni per tenere vivi i valori della Resistenza, valori che vanno difesi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: